6 cose da fare o da vedere assolutamente

Ultima modifica 11 marzo 2020

1. PARTECIPARE ALLA VISITA GUIDATA DEL BORGO ANTICO

Organizzate dal locale ufficio del turismo, nelle date prestabilite , nei mesi che vanno da Aprile ad Ottobre o eventualmente su prenotazione permettono di conoscere i gioielli del Borgo Antico a partire dalla Parrocchiale del Santo Salvatore con i suoi preziosi affreschi ( durata 2h circa )

2. LA VISITA DEL MUSEO DEL CEMENTO E DEL FORNO CEMENTIROSSI

Il museo organizzato e gestito dall' associazione culturale OperO  permette di conoscere la vicenda pionieristica della rivoluzione industriale nell' ambito dell' estrazione delle marne e della produzione del cemento in Monferrato.

3. VEDERE UN “INFERNOT”

Nell' anno 2014, una parte del territorio comunale è stato iscritto nella lista del patrimonio mondiale UNESCO come parte del sito “ I paesaggi vitivinicoli del Piemonte : Langhe Roero e Monferrato “ come componente n° 6 “ Il Monferrato degli Infernot “ . Il termine in lingua piemontese indica un ambiente ipogeo realizzato scavando a mano una particolare roccia arenaria, la pietra da cantoni. Adibito a cantina o dispensa, caratteristica comune è l'assenza di luce e di aerazione diretta. Ad Ozzano è sempre visitabile l' infernot Zavattaro, in via IV Novembre n° 9, e per i clienti del  B&B La Savoia  c'è la sorpresa di uno dei piu' bei infernot del Monferrato.

4. UNA DEGUSTAZIONE DI VINI LOCALI

Barbera del Monferrato e Grignolino del Monferrato Casalese in primi. Il Monferrato è terra vocata alla viticoltura, per conoscerla a fondo non si puo' non cogliere l' occasione per degustare i vini locali presso una delle cantine del territorio.

5. ASSAGGIARE IL BICIULANT D' AUSAN

Tradizionale grosso biscotto a forma di torcetto legato alle celebrazioni del giovedi' Santo. Nel 2013 il Comune ha insignito il prodotto con la De.Co. ( denominazione Comunale d' origine ) e ne ha ufficializzato la ricetta. L' istituzione della De.Co ha dato origine alla produzione d anche al di fuori della giornata del giovedì Santo da parte di alcune attività locali autorizzate ad apporre il marchio

6. UNA PASSEGGIATA PER LE COLLINE

Come dice il Touring club Italiano nelle motivazioni che hanno consentito al Comune di ottenere il marchio Bandiera Arancione ;  “ La località è inserita in un contesto naturalistico di grande bellezza “ ed ancora “ le colline del Monferrato coltivate a vigneti  possono essere scoperte con piacevoli passeggiate “.  Due i percorsi inseriti nel circuito Camminare il Monferrato ( Le antiche strade del feudo  e  Panorami e Ciminiere ) oltre alla Superga - Vezzolano - Crea - Casale  che attraversa il territorio comunale. In occasione di manifestazioni vengono organizzate semplici passeggiate tematiche con accompagnatore ( archeologia industriale, passeggiata notturna con astrofilo ecc. )